South Pole: Programma Riduzione di metano negli impianti di depurazione delle acque (IDA)

 

Il trattamento dei fanghi come hotspot del metano   
Grandi quantità di metano sono emesse nell'atmosfera dagli impianti comunali di trattamento delle acque reflue, specialmente attraverso il trattamento anaerobico dei fanghi (digestione). Il metano è un gas serra con un potenziale di riscaldamento globale 25 volte superiore a quello del CO2. 
 
Incentivi finanziari      
Per questo motivo, il Polo Sud ha sviluppato un programma di incentivi che fornisce un sostegno finanziario agli operatori degli impianti di trattamento delle acque reflue che implementano misure di riduzione del metano nelle loro operazioni. A seconda del processo, il metano catturato può essere utilizzato per l'energia. Questo significa un potenziale reddito aggiuntivo dalla vendita di gas o elettricità.          
 
Per ridurre le emissioni di metano, le fasi del processo nel trattamento anaerobico dei fanghi sono dotate di una copertura a tenuta di gas. Questo cattura i flussi d'aria di scarico e impedisce al metano di entrare nell'atmosfera. A seconda delle condizioni locali, le seguenti misure possono essere utilizzate per trattare i flussi d'aria dei rifiuti contenenti metano:
 - Uso nell'unità di cogenerazione
- Alimentazione nello stoccaggio di gas (ad esempio tramite il collegamento del camino dei fanghi all'impianto di digestione)
 - Distruzione nell'inceneritore di fanghi
Per i rapporti, un dispositivo di misurazione per il monitoraggio dei flussi di gas è installato in aggiunta al coperchio a tenuta di gas. Vengono anche raccolte informazioni sulla rotazione dei fanghi. Questi dati di monitoraggio sono richiesti annualmente ai gestori degli impianti dal Polo Sud per calcolare le riduzioni effettive delle emissioni.
 
CHF 140 per tonnellata di CO2 ridotta
Partecipando al programma, i gestori ARA ricevono 140 franchi per ogni tonnellata ridotta di CO2e fino al rimborso dell'investimento nella copertura. In seguito, gli operatori ARA ricevono 10'000 franchi all'anno per il funzionamento e 25 franchi in più per ogni tonnellata di CO2e.
 
Processo
South Pole offre a tutti gli ARA un test di idoneità gratuito e non vincolante. Se interessato, l'operatore dell'impianto avvia ulteriori chiarimenti con lo studio di ingegneria di sua scelta. Una volta che la pianificazione preliminare e il test di idoneità sono stati completati, l'operatore dell'impianto decide se partecipare al programma.
 
Informazioni su South Pole
South Pole persegue la visione di rendere gli impianti di trattamento delle acque reflue svizzeri pionieri nella protezione del clima. A tal fine, South Pole sta sviluppando ulteriori programmi di protezione del clima intorno agli impianti di trattamento delle acque reflue. Un approccio concreto è il trattamento della CO2, che utilizza la CO2 catturata quando il gas di fogna viene immesso nella rete del gas. Questo non viene più emesso nell'atmosfera, ma liquefatto e può quindi essere utilizzato in altre industrie e - idealmente - immagazzinato in modo permanente. Altri progetti sono in fase di sviluppo per ridurre le emissioni di ossido di azoto dagli impianti di trattamento delle acque reflue e dai fanghi di depurazione. In questo contesto, gli impianti di pirolisi negli impianti di trattamento delle acque reflue possono svolgere un nuovo ruolo per utilizzare meglio il potenziale dei fanghi di depurazione e ridurre ulteriormente le emissioni di gas serra.          
Vuoi agire per il clima ora e partecipare al programma? Qui troverete il link al modulo di registrazione.

 

Contatto: 

Clara Baumhauer, c.baumhauer@southpole.com,  +41 78 346 33 32

Hannes Etter, h.etter@southpole.com , +41 43 501 35 50

AllegatoDimensione
factsheet_112_.pdf1.25 MB
21_06_A&G_Förderpogramm Methanreduktion Soutpole.pdf804.68 KB
2021_03 Methanschlupf.pdf1.59 MB